Cos’è l’idromassaggiatore plantare? Guida generale, descrizione, dettagli

Un idromassaggiatore plantare è un dispositivo elettrico in grado di massaggiare utilizzando il potere rilassante dell’acqua, i nostri piedi. Questo prodotto è presente sul mercato da anni, e per questo si è sviluppato diventando sempre migliore.

Il prodotto funziona a corrente ed è per questo che risulta importantissimo affidarsi a prodotti di qualità che non mettano in pericolo la nostra salute. Prima quindi di acquistare un prodotto del genere e verificare le caratteristiche che possiede, assicuriamoci che abbia dei dispositivi e delle certificazioni di sicurezza. Non affidiamoci a marchi poco conosciuti e cerchiamo sempre di scegliere aziende che invece sono presenti sul mercato da tanto.

Come è fatto un idromassaggiatore plantare?

Esso si presenta come una vaschetta di forma quadrata con al suo interno una serie di protuberanze e rulli in plastica che ci permettono di massaggiare le piante dei piedi. Il motore è poi in grado di creare all’interno della vasca l’idromassaggio vero e proprio dando modo al liquido di vorticare, proprio come una qualsiasi vasca idromassaggio grande.

La superficie interna della vaschetta non è quindi liscia, ma presenta una serie di spuntoni sempre in plastica o in silicone che ci permettono il massaggio. Ci basterà infatti strofinare la pianta del piede su queste zone per ottenere un massaggio delicato. Lo stesso vale per i rulli che spesso sono inseriti all’interno della vaschetta.

I vari modelli disponibili

L’idromassaggiatore plantare, così come tutti i dispositivi elettronici, subisce un continuo mutamento. Ogni modello è spesso differente dalla precedente e ogni azienda cerca di rendere il suo prodotto più ricco di funzionalità.

È per questo che è possibile trovare sul mercato tanti modelli differenti e poter quindi scegliere la versione che più si adatta alle nostre esigenze.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche disponibili tra le quali possiamo scegliere:

  • riscaldamento acqua, in alcuni casi la vaschetta deve essere riempita già con acqua calda o tiepida, in questo caso invece il prodotto è in grado di riscaldare l’acqua fredda che inseriamo dandoci modo di scegliere la temperatura ideale direttamente dalla vaschetta.
  • diverse bocchette per l’idromassaggio, il numero delle bocchette è variabile e ovviamente più bocchette abbiamo e maggiore è l’intensità dell’idromassaggio.
  • vibrazione massaggiante, ovvero una funzione vibrante che ci permette di massaggiare in maniera automatica la pianta del piede. Di solito deve essere utilizzata in modo indipendente dall’idromassaggio.
  • rulli per massaggio e superficie spuntonata, ovvero quegli elementi che ci permettono di passeggiare la pianta del piede con dei movimenti circolari o avanti e indietro che dobbiamo compiere noi stessi poggiando la pianta sugli elementi stessi.
  • timer predefinito, che ci permette di impostare un tempo massimo di utilizzo dell’idromassaggio. In questo modo possiamo stare tranquilli e goderci un libro o un programma tv che stiamo guardando mentre il dispositivo lavora.
  • livelli diversi di velocità, in merito all’idromassaggio o alla vibrazione massaggiante
  • dimensioni della vaschetta per piedi grandi, ovvero una vaschetta adatta anche a chi ha i piedi che misurano 46 o 47 di numero. In questi casi, la caratteristica è chiaramente indicata sulla confezione del prodotto.
  • rulli automatici, ovvero i rulli di cui abbiamo già parlato prima che però ruotano in maniera automatica e non devono quindi essere utilizzati da noi con il movimento del piede.
  • pietra pomice, ovvero la presenza di questa sorta di lima che ci permette nel frattempo che ci massaggiamo, anche di eliminare quegli inspessimenti della pelle che si concentrano di solito sui talloni

Perché usare l’idromassaggiatore plantare?

L’uso di questo dispositivo è consigliato per tutti. È un prodotto che sfrutta il massaggio leggero e delicato dell’acqua e il potere rilassante del pediluvio in una sola soluzione.

I piedi sono una parte molto importante del nostro corpo, soprattutto nell’ambito del benessere e del relax. Nei piedi infatti ci sono tantissime terminazioni nervose ed è per questo che un massaggio in questa zona ci permette di rilassarci al massimo nel giro di pochi minuti.

Non sempre è possibile però farsi fare un massaggio da un professionista o da qualcuno della nostra famiglia, ed è per questo che si ripiega verso altre soluzioni.

Anche solo il pediluvio, ovvero l’immersione per qualche minuto dei piedi in un contenitore con acqua calda/tiepida arricchita con oli essenziali o altre sostanze, ci fornisce un sollievo immediato. Se a questo sollievo ci abbiniamo anche un massaggio, il benessere è assicurato.

Possiamo quindi usare questo prodotto la sera dopo una intensa giornata di lavoro, per rilassarci ed eliminare il gonfiore ai piedi. Può diventare un’abitudine di grande utilità se usato almeno tre volte alla settimana per un massaggio completo agli arti, che possiamo abbinare anche ad una pedicure per una cura completa dei piedi.

Cos’è l’idromassaggio e perché è ideale per i piedi

Abbiamo parlato di idromassaggio, una parola che conosciamo tutti. Ma cos’è esattamente l’idromassaggio?

Si tratta di una tecnica millenaria che si esercita sul corpo, e quindi in questo caso sui piedi, attraverso un mix di acqua e aria. Questi due elementi si combinano e producono bolle.

Le bolle e l’azione di creazione di esse, provoca un movimento dell’acqua che va a massaggiare delicatamente i piedi donando loro benefici calmanti e curativi. 

In base alla temperatura dell’acqua, l’idromassaggio può avere benefici differenti. Così come anche il pediluvio classico che se fatto in estate con acqua fresca ci aiuta a rinfrescarci e in inverno con acqua calda è ottimo per riscaldarci.

I benefici dell’idromassaggio per i piedi

Generalmente, l’idromassaggiatore per i piedi si usa dopo una lunga giornata di viaggio o lavoro e dopo uno sforzo fisico. Questo tipo di apparecchio, però, è anche capace di stimolare alcuni punti connessi ad altri organi del nostro corpo e hanno diversi benefici, per l’umore che per la salute.

Usarli quindi in maniera abitudinaria è l’opzione migliore per ottenere il massimo da questi apparecchi.

  • Rilassamento: il beneficio più immediato che arriva appena immergiamo i piedi nella vaschetta. Un relax che si estenderà dai piedi a tutto il corpo. È ideale, per esempio, usare il prodotto prima di andare a dormire, per stimolare il relax e quindi favorire il sonno.
  • Riduzione dell’ansia e agitazione: l’ idromassaggio può rilassare i muscoli e alleviare anche la tensione che accumuliamo involontariamente nei piedi. Lo stress e l’ansia spesso ci portano anche ad assumere posture sbagliate che poi si ripercuotono su tutto il nostro corpo, ed anche sulla mente.
  • Eliminazione o riduzione del dolore: il massaggio e l’effetto dell’acqua a diverse temperature in maniera combinata possono ridurre il dolore plantare provocato da uno sforzo prolungato o da molte ore passate in piedi.
  • Piedi in forma: il massaggio e l’idromassaggio stimolano e migliorano la circolazione sanguigna, per questa ragione i piedi appariranno più uniformi e la pelle avrà un tono migliore. Se poi abbiamo anche la pietra pomice possiamo anche eliminare quelle parti ingiallite e screpolate antiestetiche che circondando il tallone.
  • Comodità: di certo la comodità del massaggiatore plantare è indubbia. Possiamo usarlo ogni volta che vogliamo, come vogliamo, mentre magari guardiamo un film o leggiamo un libro. Non dobbiamo muoverci di casa e la spesa va fatta una sola volta.

Sono Teresa e sono napoletana. Sono appassionata da sempre di libri, cucina e lifestyle. Mi piace chiacchierare e condividere le mie opinioni con gli altri. Il confronto è la via migliore per fare la scelta giusta e consigliarsi con gli altri è sempre utile. Sono molto attiva sui social media e sui miei profili parlo di tante cose, scambio consigli con la mia community e mi diverto. Il momento preferito della giornata per me è la colazione, che sia a casa o al bar amo svegliarmi con il mio cappuccino.

Back to top
menu
guidapedicure.it