Creme riparatrici talloni: migliori prodotti di Settembre 2021, prezzi, recensioni

Una parte molto importante del nostro corpo, spesso poco considerata, è il tallone. Collegato a diversi muscoli e legamenti della caviglia, il tallone ci permette di camminare, di saltare e di correre. Inoltre, su di esso scarichiamo tutto il nostro peso corporeo. Essendo l’estremità posteriore del piede e quindi particolarmente esposta, il tallone è spesso soggetto a patologie e problemi cutanei di diversa natura che possono essere risolti in breve tempo con prodotti specifici.

Disturbi dermatologici dei talloni

Tra i disturbi dermatologici più diffusi e comuni c’è quello dei talloni screpolati, che può essere causato da numerosi fattori. Le cause principali sono l’eccessiva secchezza e aridità della pelle, che se non viene nutrita e idratata a sufficienza tende a spaccarsi creando dei taglietti davvero fastidiosi. A questo si aggiungono anche i continui sfregamenti che il piede subisce stando all’interno della scarpa. Inoltre, i talloni screpolati possono comparire in seguito ad abitudini sbagliate, come per esempio camminare a piedi nudi o indossare scarpe poco adatte.

Altro problema cutaneo da non sottovalutare sono le ragadi del tallone, cioè le lesioni della pelle che nella maggior parte dei casi provocano sanguinamento e dolore. A causarle, oltre allo sfregamento del piede nella scarpa, sono l’utilizzo di detergenti particolarmente aggressivi e le variazioni di temperatura, ad esempio il freddo o il caldo eccessivo. Le ragadi dei piedi e del tallone si possono presentare anche a chi soffre di dermatite atopica, diabete e allergie da contatto.

Infine, c’è l’ipercheratosi del tallone, vale a dire l’aumento di cheratina che provoca l’ispessimento e l’indurimento cutaneo, dando origine a calli e duroni. Questo disturbo è comune in chi indossa spesso scarponi, infradito e zoccoli, in chi pratica attività sportiva con carichi sui piedi e in chi soffre di obesità e insufficienza venosa e arteriosa.

Prodotti riparatori

La soluzione migliore per curare tutti i problemi cutanei che colpiscono il tallone è quella di utilizzare delle creme riparatrici che forniscono il trattamento intensivo di cui hanno bisogno. In commercio sono disponibili numerosi prodotti, ciascuno adatto a uno determinato problema. È possibile acquistare creme per eliminare la ruvidità e riparare le ferite dovute alla secchezza della pelle e creme per ammorbidire le parti ruvide e screpolate e al tempo stesso rinfrescare ed eliminare i cattivi odori.

Per ridare al tallone maggiore flessibilità e ridurre l’aridità cutanea sono perfetti i prodotti a base di Urea, una sostanza organica, solubile in acqua e presente sotto forma di polvere cristallina e bianca, in grado di favorire l’espoliazione cutanea ed eliminare in pochi giorni le screpolature. Le creme per talloni contengono una quantità variabile di urea, che oscilla dal 5% al 15%, ma tutte hanno proprietà ammorbidenti, esfolianti e idratanti. All’urea poi vengono aggiunti altri principi attivi per potenziarne i benefici.

Ci sono addirittura creme specifiche per i diabetici, mirate alla riparazione delle fissurazioni e all’idratazione profonda della pelle, e quelle per gli atleti, da utilizzare sia prima che dopo l’allenamento sportivo per mantenere i piedi morbidi e nutriti.

Efficaci sono anche i prodotti naturali, quelli che non contengono siliconi, parabeni e petrolati. Le creme con l’amido di mais, con la calendula e gli estratti di rafano ridonano alla pelle del tallone compattezza e morbidezza, favorendo il rinnovamento cellulare; quelle con camomilla e aloe vera e con oli essenziali di timo e menta migliorano le screpolature ed eliminano le cellule morte della pelle.

Particolarmente efficaci sono anche le creme riparatrici con propoli, perché hanno proprietà cicatrizzanti e disinfettanti, ideali nei casi in cui ci sono taglietti e ferite. Esistono poi anche creme leviganti utili per ridurre i calli e i duroni che si formano sul tallone. Per una maggiore e più profonda idratazione potete aggiungere alle creme riparatrici le maschere al burro di Karité e acido ialuronico, che daranno ai vostri piedi un aspetto vellutato e vi aiuteranno a contrastarne la secchezza.

Per un risultato soddisfacente e garantito è necessario applicare le creme riparatrici con costanza e assiduità, tutti i giorni e, alcuni prodotti, anche due volte al giorno, mattina e sera, su piedi puliti e ben asciutti. Ricordate di massaggiare delicatamente e lasciare assorbire il prodotto alcuni minuti, in questo modo sarete sicuri di ottenere piedi sani, morbidi e in perfetta forma.

Prezzi delle creme riparatrici

Le creme riparatrici per talloni vengono vendute solitamente in confezioni o barattoli da 75ml e da 100ml. Sono quindi di piccole dimensioni, pratiche e comode per essere messe in borsa e portate ovunque.

I prezzi delle creme ovviamente cambiano in base ai prodotti utilizzati e all’azienda produttrice. In media sono sufficienti dai 5€ ai 12€ per portare a casa un prodotto di buona qualità.

Più costose sono invece quelle creme realizzate con ingredienti naturali, biologici e vegani, privi di solfati, di aromi, di coloranti sintetici e di sostanze chimiche nocive. Le creme per talloni, nonché le maschere, i gel oil e gli spray per piedi, possono essere tranquillamente acquistati nelle farmacie e nelle erboristerie, oltre che sui siti internet.

Back to top
menu
guidapedicure.it